i cannibali della parola

Slam[Contem]Poetry

La conferma di Bologna in Lettere 2021

Ci troviamo, per il secondo anno consecutivo, a dover affrontare una diversa modalità di organizzazione e di fruizione del Festival passando dagli eventi in presenza a quelli in rete.

Il festival si svolgerà dal 6 al 31 Maggio, con première sui nostri canali Youtube e Vimeo, con differite su Instagram tv, con notizie e articoli su tutte le nostre pagine Facebook e con eventi in diretta su Youtube e sulla pagina facebook dedicata: “Bologna in Lettere 2021 Il Festival online” che fungerà da collante per tutte le presentazioni.

La definizione “multidisciplinare” rende giustizia allo spirito che anima il Festival. Fin dalla prima edizione infatti, forti dell’esperienza acquisita, sul campo, dai due anni del progetto di aggregazione “Letteratura Necessaria” (che ha realizzato più di 80 eventi su tutto l’arco del territorio nazionale) e dalla cui costola è nato il Festival, si è cercato di prendere la parola e di veicolarla attraverso svariate modalità espressive che vanno dai semplici reading ai recital con musiche, dalle performance multimediali alla video-arte, dagli approfondimenti critici alla realizzazione di volumi monografici (Paraboliche dell’ultimo giorno. Per Emilio Villa; Pasolini. La diversità consapevole; Il colpo di coda. Amelia Rosselli e la poetica del lutto; Artaud il supplizio della lingua) dalla video-poesia ai Premi Letterari, e via dicendo.

L’edizione del 2021 è suddivisa in 12 sezioniColpi di voce, a cura di Francesca Del Moro, dedicata alle semplici letture e a un paio di proposte di impostazione teatrale (tra i 24 autori proposti ricordiamo Lidia Riviello, Federico Federici, Alberto Bertoni, Francesca Marica, Nina Maroccolo); Double Binda cura di Martina Campi, Enea Roversi, F. Del Moro, dedicata a incontri fra autori e critici tra cui Giancarlo Sissa, Tommaso Di Dio, Fabio Franzin, Luca Rizzatello, Plinio Perilli; Poetry in motiona cura di Enzo Campi, dedicata alla poesia performativa con, tra gli altri, Francesca Gironi, Serena Dibiase, Domenico Brancale; uno Spazio Editoria cura di Alessandro Brusa, E. Roversi, con la partecipazione di Samuele Editore, Arcipelago Itaca Edizioni, Benway Series; la sezione denominata Progettia cura di A. Brusa, M. Campi, E. Roversi, con 3 speciali in diretta streaming: Alma Poesia, Anterem 100, Corrado Costa, che vedono, tra gli altri, le partecipazioni di Giovanna Rosadini, Ranieri Teti, Chiara Portesine; la sezione Fuori Formatoa cura di E. Campi, in cui alcuni autori dello staff del Festival presenteranno le loro ultime opere; la sezione dedicata al Premio Bologna in Lettere 2021sempre a cura di E. Campi, con letture e composizioni più articolate di gran parte degli autori finalisti delle 4 sezioni in cui è diviso il premio, (ricordiamo almeno i 4 vincitori: Laura Liberale, Alberto Zacchi, Massimo Rizza, Lorenzo Maragoni); la sezione I classicia cura di Rita Galbucci, Serenella Gatti Linares, dove le due curatrici si alterneranno in letture da testi di Ezra Pound, Gerard De Nerval, Ghiannis Ritsos, Guillaume Apollinaire; e le 4 sezioni internazionali: South American Poetry Reviewa cura di Marisol Bohórquez Godoycon le proposte di 6 autori tra cui ricordiamo il cubano Víctor Rodríguez Núñez e l’argentino Hugo Mujica; International Poetry Review, a cura di E.Campi con svariati autori tra cui ricordiamo la spagnola Laura Sam, il francese Brice Bonfanti, la macedone Nataša Sardžoska e l’americano Lawrence SchimelVideoPoetry, a cura di Dimitri Ruggeri, con cinque autori tra cui ricordiamo il cosiddetto inventore della video-poesia, l’ungherese-canadese Tom Konyves; e la sezione dedicata alla video-arte, curata da Maria Korporal e denominata Arte-Fatti Contemporanei, con una selezione di 19 autori tra cui ricordiamo l’australiano Ian Gibbins, l’indiano Sibi Sekar, il duo scozzese di Avant Kinema, il duo brasiliano degli Strangloscope.

VEDI IL PROGRAMMA COMPLETO QUI

Un programma ricco e articolato che speriamo vi intratterrà per quasi tutto il mese di maggio. Buon ascolto e buona visione“. (Enzo Campi)

**

Bologna in Lettere 2021 – Il festival online

12 sezioni con 175 autori in rappresentanza di 27 paesi: Italia, Francia, Spagna, Germania, Finlandia, UK, Scozia, Olanda, Croazia, Macedonia, Romania, Ungheria, Grecia, USA, Canada, Messico, Cuba, Colombia, Argentina, Brasile, India, Giappone, Corea del Sud, Marocco, Palestina, Siria, Australia

Direzione artistica
Enzo Campi

Staff
Mario SboarinaEnea RoversiMartina CampiAlessandro Brusa
Francesca Del MoroSerenella Gatti LinaresRita GalbucciMarilina Ciaco

Collaboratori, curatori, giurati, traduttori
Marisol Bohórquez GodoyMaria KorporalDimitri RuggeriDaniele Barbieri
Marilena RendaSonia CaporossiGiancarlo SissaDaniele Poletti
Fabiana BartuccelliGianni DarconzaMaria Luisa VezzaliLoredana Magazzeni
Alessandro CanzianAntonella PierangeliGiacomo CerraiDome Bulfaro
Noemi NagyMarthia CarrozzoNicolas CunialClery CelesteGiorgio Galli

Si ringrazia Samuele Editore per aver offerto la pubblicazione
dell’opera vincitrice della Sezione B del Premio Bologna in lettere 2021

Un commento su “La conferma di Bologna in Lettere 2021

  1. Pingback: Videopoesia internazionale al Festival Bologna in Lettere 2021 | i cannibali della parola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: