i cannibali della parola

Slam[Contem]Poetry

III Atto del Torneo WOW Poetry Slam di Roma

wow poetry slam 14.2.2019_2[Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa dell’iniziativa sostenuta, come media partner, anche da SlamContemPoetry]

Se nel giorno degli innamorati, volete vivere con poesia ed energia doppia il vostro San Valentino, la terza gara del Wow Poetry Slam di Roma, il torneo di poesia ad alta voce più internazionale mai realizzato in Italia fa al caso vostro. Il terzo turno eliminatorio avverrà il 14 febbraio 2019 ore 21.00, c/o il Salotto di Monk e sarà anticipato da una performance in esclusiva proposta alla John Cabot University (JCU), sempre a Roma, nello stesso giorno, ma nell’Aula Magna della JCU alle ore 19.

Questo terzo atto del Wow Poetry Slam –dopo il campione europeo Dani Orviz ospitato a dicembre, e Bence Bàrany, campione ungherese invitato a gennaio– avrà come ospite straniero, Tania Haberland, dal Sudafrica, una delle poetessa più originali, tenero-trasgressive che si possano ascoltare oggi.

Ma la serata di febbraio, per chi vuole conoscere i protagonisti della poesia performativa italiana, è una serata al bacio anche per la presenza di Adriano Padua, poeta storico del movimento slam nostrano, che fonde le pratiche della poesia sperimentale con le ritmiche rap. Inoltre in gara ci sono 6 dei migliori poeti slammer del Centro-Sud Italia: Dimitri Ruggeri (Abruzzo), cannibale della parola con Slam[Contem]Poetry, Dopamina e Eugenia Giancaspro (Campania), entrambe finaliste del Campionato slam LIPS 2018, Barbara Pinchi (Umbria), Luciana Preden (Lazio) e Angelo Zabaglio (Lazio), tre figure storiche che calcano i palchi italiani slam dai primi anni Duemila. Immancabili, Valerio Santori, con i suoi intermezzi poetici esilaranti, e i due Maestri di Cerimonia (conduttori), Dome Bulfaro e Giuliano De Santis, del Wow Poetry Slam, i quali spiegano l’intento del loro collettivo: “questo doppio appuntamento, alla John Cabot University e al Monk, dimostra quanto la poesia –almeno quella che vogliamo proporre noi del collettivo Wow-Incendi Spontanei– sia viva, polimorfa e transnazionale oltre che internazionale”. Infatti presso la JCU, università americana, per The InVerse Poetry Festival alle ore 19 sempre del 14 febbraio 2019, Tania Haberland & Dome Bulfaro, proporranno per la prima volta “Creatures/creature. A Bilingual Balancing Act”, reading bilingue in italiano e inglese, in cui i versi dell’una s’intessono nei versi dell’altro.

Facebook_banner

Le gare di poesia sono un fenomeno in forte espansione non solo in Italia ma in tutto il mondo, eppure il Wow Poetry Slam risulta un torneo speciale, unico nel suo genere, perché è il primo in Italia ad ospitare, dal dicembre 2018 fino a maggio 2019, i migliori poeti-slammer internazionali (tra cui il poeta americano Marc Kelly Smith, ideatore del format “poetry slam” e il tre volte campione italiano, Simone Savogin), i migliori poeti-slammer del Centro-Sud Italia, i migliori poeti-slammer del Lazio. Sono questi i “tre punti-cardine del meglio” su cui si fonda il progetto culturale di questa nuova scena, ideata dal collettivo “Wow – Incendi spontanei” e sostenuta dalla LIPS, Lega Italiana Poetry Slam e Mille Gru.

Giovedì 14 febbraio 2019 ore 19

The InVerse Poetry Festival – c/o John Cabot University c/o Aula Magna Regina, Guarini Campus, Via della Lungara, 233 – Roma .Ospiti internazionali: Tania Haberland (Sudafrica) e Dome Bulfaro (Italia). The InVerse Poetry Festival, in collaborazione con il Departments of History and Humanities, English Language and Literature, and Modern Languages and Literature, Wow Poetry Slam

Giovedì 14 febbraio 2019 ore 21

Wow Poetry Slam – c/o Salotto di Monk Via Giuseppe Mirri 35 – Roma. Ospite internazionale: Tania Haberland (SUDAFRICA).  Ospite nazionale speciale: Adriano Padua (Sicilia). In gara 6 poeti del Lazio & Centro/Sud Italia: Dimitri Ruggeri (Abruzzo), Dopamina (Campania), Eugenia Giancaspro (Campania), Barbara Pinchi (Umbria), Luciana Preden (Lazio), Angelo Zabaglio (Lazio). MC: Dome Bulfaro & Giuliano De Santis. Intermezzi poetici esilaranti: Valerio Santori.

Collettivi Slambanner3APPROFONDIMENTI

COSA SONO IL POETRY SLAM E LA LIPS, LEGA ITALIANA POETRY SLAM

Il poetry slam è un format di gara di poesia ad alta voce, dove i poeti sono chiamati “slammer”, perché gareggiano fra loro mettendo in evidenza la loro bravura nel comporre e dire ad alta voce il loro testo poetico. Annualmente ne avvengono ormai più di 500 in tutta Italia, organizzati dalla LIPS, Lega Italiana Poetry Slam, in tre campionati nazionali: “individuale”, “a squadre” e “under 20”, tutti accomunati da una regola comune: a decidere il poeta vincitore è il pubblico.

I PRIMI DUE ATTI DEL W*P*S*: 6 dicembre 2018 e 10 gennaio 2019

Il primo atto del Wow Poetry Slam è innvece avvenuto il 6 dicembre 2018 con il Dani Orviz, campione spagnolo ed europeo 2012 nonché medaglia di bronzo alla Coppa del Mondo di poetry slam 2013. Questa prima gara, vinta per la cronaca da Antea Moro che l’ha spuntata su Giovan Bartolo Botta, entrambi abitanti a Roma, è avvenuta al Monk locale della Capitale tra i più frequentati da chi cerca cultura alternativa. La tappa di gennaio è avvenuta c/o la prestigiosa sede dell’Accademia d’Ungheria: la gara è stata vinta da Sergio Garau, secondo classificato Caterpillar.

Le restanti date del Wow Poetry slam si terranno da febbraio a maggio al Salotto di Monk con cadenza mensile, sempre di giovedì, quasi sempre il secondo del mese.wow.jpg

PRINCIPALI ORGANIZZATORI 14 FEBBRAIO

WOW – Incendi spontanei

Collettivo di Ricerca, nato nel settembre 2018 col fine di sostenere questo progetto e svilupparne molti altri di primo piano a Roma, relativi alla poesia contemporanea e non solo. Ideatori Dome Bulfaro e Giuliano De Santis & Valerio Santori. Altri principali componenti: Anna Mazzoni, Luca Scacchetti, Gianmaria Nerli, Mattia Parini e Giacomo Golzi.

Mille Gru

Gruppo di Ricerca, Associazione Culturale di Monza e Casa Editrice. Attiva dal 2006 ha fatto la storia della poesia orale in Italia. Si sta distinguendo per il maggiore apporto alla ricerca e alla divulgazione nel nostro Paese della Poetry Therapy.

www.millegru.org, www.poesiapresente.it, http://www.poetrytherapy.it

Monk

Monk è un contenitore che può cambiare composizione e conformazione, scegliendone di consuete, sperimentandone di nuove. E’ uno spazio multiforme e variegato votato alla condivisione, al benessere e alla fruizione funzionale e consapevole dei contenuti culturali, in un continuum di stimoli ed esperienze. Il circolo è uno spazio dedicato a quanti hanno voglia di produrre, condividere e avvicinarsi a esperienze culturali, includendo attività specifiche per ogni fascia di età, con un pubblico giovane e adulto, e un’attenzione particolare ai più piccoli.I servizi proposti si rivolgono a un pubblico consapevole e informato, incuriosito dalle novità e allo stesso tempo attento a una continua ricerca culturale e artistica. Grande protagonista è la musica Live, declinata in ogni sua forma dal clubbing al dj-set, dagli unplugged ai concerti per un vasto pubblico, passando per presentazioni di dischi e happening alla scoperta di micro realtà. Non solo musica, expo d’arte, danza, teatro, letteratura, food experience e molto altro, sono in pianta stabile nella programmazione del Monk, attraverso format innovativi e interattivi. Oltre che di sera, gli spazi del Monk sono spesso aperti anche in orari diurni e matinèe.

John Cabot University

La John Cabot University è una università privata statunitense con sede in Italia, nel quartiere di Trastevere a Roma. Fondata nel 1972, prende il nome dall’esploratore italiano Giovanni Caboto, meglio conosciuto come John Cabot. L’università ha tre campus nel centro di Roma, il Frank J. Guarini Campus, il Tiber Campus e il Caroline Critelli Guarini Campus Fondata in maniera indipendente nel 1972 col nome di “John Cabot International College”, John Cabot University è ora accreditata negli Stati Uniti presso la Middle States Commission on Higher Education (MSCHE) e opera in Italia in qualità di università americana.

BIOGRAFIE AUTORI 14 FEBBRAIO 2019

Tania Haberland

Tania Haberland è l’ibrido di un marinaio di Amburgo e di un’artista Mauriziana, nata in Africa, cresciuta in Arabia e maturata in Europa. Pubblica, performa e presenta la sua poesia e le sue collaborazioni multimediali a livello internazionale; ha un Master in Creative Writing presso l’Università di Cape Town (Sudafrica). La sua prima raccoltaHyphen ha vinto l’Ingrid Jonker Prize nel 2010 e la sua poesia Resurrezione è stata selezionata per il Gerald Kraak Award nel 2016. Tania vive in Italia dove scrive, insegna, canta e crea con l’acqua come elemento della sua connessione a questo mondo. Il suo secondo libro, Water Flame / Fiamma d’acqua, è uscito in inglese, con testo a fronte in italiano (traduzioni di Dome Bulfaro), per le edizioni Mille Gru, nel febbraio 2019. info: www.taniahaberland.com

Adriano Padua

Adriano Padua (Ragusa 1978) vive a Roma. Laureato in Sociologia della Letteratura a Siena, lavora nel campo della comunicazione e dell’informazione. Ha pubblicato numerose opere poetiche tra cui Le parole cadute (d’if 2009), Alfabeto provvisorio delle cose (Arcipelago 2009), La presenza del vedere (Polimata 2010), Schema. Parti del poema (d’if 2012). Esegue performance in collaborazione con dj, musicisti, videoartisti.

Dome Bulfaro

Nato nel 1971 è poeta e performer tra i più attivi nello sviluppo della poesia performativa. Su invito degli Istituti Italiani di Cultura ha rappresentato la poesia italiana in Scozia (2009), Australia (2012) e Brasile (2014). Ha cofondato la LIPS, Lega italiana poetry slam e ha raccontato il movimento slam, internazionale e italiano, nel libro Guida liquida al poetry slam (2016). È ideatore e direttore artistico del festival PoesiaPresente.  È stato tra i primi in Italia a sviluppare e diffondere la poetry therapy. Sue poesie sono state pubblicate in vari Paesi: la prima volta negli USA con la silloge (Ossa, silloge tradotta nel 2006 da Christopher Arigo) e l’ultima nel Regno Unito (3 Ictus, 2016), con poesie tradotte da Cristina Viti. Il suo ultimo libro Marcia film (Scalino, 2016), è uscito in Bulgaria ed in traduzione in inglese. È tratto l’omonimo spettacolo teatrale, regia di Enrico Roveris, che ha firmato tutti gli spettacoli dell’autore.

Giuliano Carlo De Santis

in arte Logos, è nato a Bari nel 1993. Fondatore del collettivo poetico pugliese SlammalS, é stato campione dell’area Sud (Puglia, Calabria e Basilicata) del campionato LIPS – Lega Italiana Poetry Slam e finalista nazionale nel campionato 2016/17. Già campione nazionale del circuito SLAM ITALIA nel 2016, nel novembre 2016 ha preso parte all’European Poetry Slam Championship a Luvain. Si dedica al rap e al freestyle dal 2008, arrivando per due volte sul podio del contest regionale Tecniche Perfette. Nel 2015 vince il contest letterario “TalentO da Poeta” e nel 2016 pubblica il romanzo “L’Impero D’Inchiostro” per la SECOP Edizioni. Vincitore del premio CoopForWords2016, prende parte alla rassegna “Ad Alta Voce” a Trieste, che raccoglie poeti e filosofi nazionali ed internazionali.

TUTTE LE DATE DEL “W * P * S *” 

Giovedì 6 dicembre 2018 ore 21 c/o Monk (in collaborazione con Miraggi edizioni). Ospite internazionale: Dani Orviz (SPA).  In gara: 3 poeti del Lazio e 3 poeti del Centro/Sud Italia: Bartolo Botta, Matteo Di Genova, Antea Moro, Rachele Pavolucci, Claudia Salvatore, Vittorio Zollo. Ospiti nazionali speciali: Andrew Faber e Valerio Piga. MC Dome Bulfaro, Giuliano De Santis, Davide Passoni. DJset Ciccio Rigoli.

Giovedì 10 gennaio 2019 ore 21 c/o Accademia d’Ungheria. Ospite internazionale: Barany Bence (HUN).  Ospite nazionale: Fabio Orecchini (Lazio), fresco vincitore con l’opera TerraeMotus del Premio Pagliarani 2018 sezione innovazione. In gara: Caterpillar (Lazio), Casolino (Lazio), Camillo De Felice (Campania), Sergio Garau (Sardegna), Jacopo Lubich (Lazio), Andrea Mazzanti (Marche). MC: Dome Bulfaro & Giuliano De Santis. Intermezzi: Valerio Santori.

Giovedì 14 febbraio 2019 ore 21 c/o Salotto di Monk. Ospite internazionale: Tania Haberland (SUDAFRICA).  Ospite nazionale speciale: Adriano Padua (Sicilia). In gara 6 poeti del Lazio & Centro/Sud Italia: Dimitri Ruggeri (Abruzzo), Dopamina (Campania), Eugenia Giancaspro (Campania), Barbara Pinchi (Umbria), Luciana Preden (Lazio), Angelo Zabaglio (Lazio). MC: Dome Bulfaro & Giuliano De Santis. Intermezzi: Valerio Santori.

Giovedì 7 marzo 2019 ore 21 c/o Salotto di Monk . Ospite straniero Internazionale: (da confermare). Ospite di fama internazionale: Kento (ITA). In gara 6 poeti del Lazio & Centro/Sud Italia: Luigi Socci (Marche), Marco Gorgoglione, (Basilicata), Eleonora Fisco (Sicilia), Anna Mazzoni (Campania-Lazio), Simone Proietti Gaffi (Lazio), Luca Scacchetti (Lazio).

Giovedì 18 aprile ore 2019 ore 21 c/o Salotto di Monk. Ospiti internazionali: Marc Kelly Smith (USA) e Alexis Diaz Pimienta (CUBA). In gara 6 poeti del Lazio & Centro/Sud Italia: Andrea Bitonto (Puglia), Francesca Gironi (Marche), Donatella Gasparro (Puglia), Francesca Mazzoni (Campania) Valerio Piga (Lazio), Kento (Lazio-Calabria).. In collaborazione con Festival Internazionale “Europa in versi” 2019 di Como

Giovedì 16 maggio 2019 FINALE

Wow Poetry Slam – ore 21 c/o Salotto di Monk. Ospiti di fama internazionale: (da confermare). Ospite di fama internazionale: Simone Savogin (ITA). In gara 6 poeti del Lazio & Centro/Sud Italia: i primi due classificati delle 5 gare.

W * P * S *

Dir. artistica e MC Maestri di Cerimonia: Dome Bulfaro e Giuliano De Santis | Produzione e curatela: Collettivo Wow – Incendi Spontanei e Mille Gru | Social Media Manager Valerio Santori | Curatrice progetto, rapporti esteri Anna Mazzoni | Grafica, video, fotografia, promozione Mattia Parini, Giacomo Golzi, Luca Stacchetti | Partner: LIPS, Lega Italiana Poetry Slam, Monk, Circolo Arci, Poetry Slam Lazio, Accademia d’Ungheria di Roma, Casa della Poesia di Como , Festival internazionale “Europa in versi”, Festival internazionale “PoesiaPresente”, John Cabot University di Roma, In Pensiero semestrale multimediale diretto da Gianmaria Nerli.

 

Annunci

Un commento su “III Atto del Torneo WOW Poetry Slam di Roma

  1. Pingback: WOW Poetry Slam a Roma | Il Blog di DIMITRI, il verseggiatore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: